Assegno nucleo familiare

     

Descrizione

È un assegno, concesso in via esclusiva dai   comuni e pagato dall’INPS, rivolto alle famiglie che hanno figli minori e che   dispongono di patrimoni e redditi limitati.

    

Destinatari

  • nuclei   familiari residenti, composti da cittadini italiani e dell’Unione europea, nuclei   familiari composti da cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di   lungo periodo, nuclei familiari composti almeno da un genitore e tre figli   minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del   richiedente, del coniuge o ricevuti in affido preadottivo;
  • nuclei   familiari con risorse reddituali e patrimoniali inferiori a quelle previste   dall’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) valido per   l’assegno (per l’anno 2018 pari a 8.650,11 euro);
  • cittadini   stranieri titolari dello status di rifugiato e di protezione sussidiaria;
  •   cittadini extracomunitari soggiornanti di lungo   periodo (articolo 13 della legge del 6 agosto 2013, n. 97 e circolare INPS n.   5 del 15 gennaio 2014). 

    

Modalità di accesso

Ufficio Servizi Sociali, Sede   municipale, piano terra

    

Documentazione

La domanda va presentata al comune entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno successivo a   quello per il quale è richiesto l’Assegno al Nucleo Familiare (ANF).

Il comune, riscontrata la sussistenza di tutti i requisiti, dispone mandato di pagamento all’INPS   dandone contestuale comunicazione al richiedente.

    

Modulistica

Disponibile sul sito web comunale   oppure reperibile presso l’ufficio Servizi Sociali

    

Tempi di rilascio

L’erogazione del contributo è   effettuata direttamente dall’ I.N.P.S. (in due rate semestrali)

    

Costi per il rilascio

Nessun costo